La storia di una grande amicizia in una terra ai confini del mondo

Julie dei lupi - George J. Craighead

Julie dei lupi, titolo italiano di Julie of the wolves, era stato pubblicato parecchi anni fa dalla Mondadori, in 
una collana per ragazzi. Io non ne avevo mai sentito parlare, fino a quando la Salani non ha avuto la brillante idea di ripubblicarlo, proponendo ai lettori una cover davvero magica, che ha attirato l'attenzione di molti curiosi.. e tra questi ci sono anche io. 
Quando l'ho visto sullo scaffale della libreria ne sono rimasta totalmente affascinata, tanto che l'ho subito comprato, pur non conoscendolo. E subito è finito nella lista del mio Project Ten Books.. eh sì, non ho proprio resistito. Mi aspettavo una lettura magica ed emozionante, e così è stato. 
Julie Edwards non è altro che Miyax Kapugen, una tredicenne eschimese in fuga dal ragazzo a cui era stata data in sposa, decisa a raggiungere San Francisco, dove abita Amy, la sua amica di penna. Durante questo viaggio, attraverso gli occhi di Miyax, conosciamo un branco di lupi che la accoglierà e la proteggerà, l'autrice ha dato spazio soprattutto ad Amaroq, il capobranco forte e protettivo, e a Kapu, uno dei cuccioli. I lupi saranno fonte di vita per la ragazza, in viaggio attraverso la tundra, ma con il tempo diventeranno anche amici fidati e compagni da amare, che le insegneranno il rispetto e l'onore. 
Non trovo parole per descrivere quanto mi sia piaciuto questo libro.. ne ho adorato ogni singola parola! 
Ho adorato i personaggi: i lupi, forti e fedeli, Miyax, coraggiosa e sensibile e Tornait. 
Ho adorato il paesaggio, il gelo dell'Alaska e le usanze degli eschimesi che l'autrice ha così abilmente descritto. Durante la lettura ho avuto la sensazione di essere davvero lì, in quelle terre desolate fatte di ghiaccio, e mi sono sorpresa di come la gente che le abita dia importanza anche alle cose più piccole e rispetti la natura, adattandosi ad essa. 
Ma Julie dei lupi non è solo un grande romanzo di formazione, è anche una storia di culture diverse che si incontrano e si scontrano, una storia di lotta, di difficoltà e di voglia di vita. Miyax viaggia attraverso le terre dell'Alaska per trovare se stessa e la libertà, e per capire qual è il suo posto nel mondo. 
Un libro piccolo, ma capace di dare e insegnare moltissimo, assolutamente da leggere! La mia recensione non gli rende giustizia, mi sembra di aver detto tutto e niente, ma per questa volta dovrete accontentarvi.. forse non ha senso, ma il viaggio di Julie e dei suoi lupi mi ha ricordato, per certi versi, il cartone animato Koda-Fratello orso, una storia commovente e ricca di insegnamenti.
Il mio unico consiglio è questo: compratelo, leggetelo e amatelo!