«Sono disposto a perderti così, se non ti perdo oggi. Se resti.»

Resta anche domani - Gayle Forman

Ci sono libri che ti restano nel cuore, che ti capitano tra le mani in un periodo particolare e che, questione di fortuna o di destino, non ti lasciano più andare.
Questo è esattamente quello che mi è successo con Resta anche domani. 
Non avevo mai sentito parlare di questo libro fino a poche settimane fa quando la mia gemellina Angelica, dopo aver avuto modo di leggerlo, se ne è innamorata.. e me ne ha parlato così bene che nel giro di pochi giorni lo avevo già ordinato, letto e amato! Il libro è raccontato dal punto di vista di Mia, una diciassettenne in coma a causa di un incidente stradale in cui ha perso la famiglia. Fuori dal suo corpo, Mia osserva e pensa, ma soprattutto ricorda la sua vita prima dell'incidente. E' proprio attraverso questi ricordi che conosciamo Adam, Kim, Teddy e i suoi genitori. Ho apprezzato davvero moltissimo i personaggi, che l'autrice ha saputo rendere reali e caratterizzati come non mai. Ho amato in particolar modo lo stile scorrevole che Mia usa per esprimersi, dolce, malinconico e semplice, un mix perfetto che rende le scene vivide e reali, sembra di viverle insieme ai personaggi.. un'emozione davvero bellissima! 
Nonostante i temi profondi affrontati (la morte, l'amicizia, la speranza..) Resta anche domani non va a far parte di quei libri drammatici che ti costringono ad avere sempre i fazzoletti a portata di mano.. ci sono libri talmente tristi da lasciarti il cuore in gola ma, per quel che mi riguarda, non è stato questo il caso. Trovo infatti che la storia di Mia sia profonda ma semplice, una lettura dolce e commovente, che emoziona ed è in grado di far ragionare sul valore della vita e della famiglia. 
Una storia coinvolgente che parla di amore, di forza e di dolore, uno stile impeccabile e dei protagonisti incantevoli.. una lettura tranquilla e perfetta che voglio consigliare a tutti, ne vale davvero la pena, resta nel cuore con una delicatezza sorprendente.