Fate - Brian Froud, Alan Lee, David Larkin, Gaspare Bona

Bramavo questo libro da così tanto che non so nemmeno dire quando o da chi ne ho sentito parlare la prima volta. E' sempre stato lì, nella mia lista dei desideri.. e poi, meraviglia: eccolo comparire sullo scaffale della mia libreria preferita! O forse se ne stava lì già da un po', peccato che l'avessero nascosto nell'angolo bambini, tra le Winx e un audiolibro di Pollicina. Fate anche loro, certo, ma non era lo scaffale che gli avrei assegnato io (soprattutto considerando che al piano superiore c'è un angolo dedicato alla wicca, all'omeopatia, al fantastico ecc..) 
Non importa, fatto sta che grazie al mio Principe Azzurro, che me lo ha regalato per l'anniversario, finalmente è mio. Letto, sfogliato, divorato con gli occhi.. questo volume non può assolutamente mancare agli amanti delle Fate e del Piccolo Popolo. Le illustrazioni di Alan Lee e Brian Froud sono senza dubbio tra le più belle che abbia mai visto: serie, magiche, ricche di verità, ma anche di magia e leggende. 
Nessuno è in grado di dire con esattezza chi siano le Fate, come siano fatte o dove si possano trovare.. perché le Fate, i folletti e le creature fantastiche vivono dove noi le vediamo, sono come noi le immaginiamo. Sono vive perché le persone credono in loro. 
Passeggiate nel bosco ogni tanto? Avete mai notato un piccolo spostamento con la coda dell'occhio? Forse era solo una foglia caduta.. ma forse no. Le Fate si nascondo ovunque, sono tutt'intorno a noi. 
Aneddoti e leggende, disegni e curiosità sulle piante e su tutto il mondo fatato.
Sapevate che l'acqua corrente o portare un abito rovesciato è un grande aiuto per tenere alla larga le Fate più dispettose? Leggetelo, e vedrete la natura con occhi diversi.

 

Certe volte è difficile distinguere le Fate dagli esseri umani, altre volte esse assumono le sembianze di animali; spesso però hanno un aspetto del tutto “eccezionale”. Possono essere di una bellezza affascinante secondo i criteri estetici degli uomini, oppure, altrettanto spesso, rugose, pelose e orribili in maniera grottesca. Tuttavia, quanto di questa apparenza sia veramente “incanto” e quanto realtà, non è dato a noi umani sapere.