«È quando amiamo che l'assenza fa male e rende tristi.»

Gridare amore dal centro del mondo - Kyōichi Katayama

Sakutaro ci porta lontano, in Giappone, per raccontarci la sua storia con Aki, l'amore della sua vita. 
Due ragazzi di diciassette anni che non conoscono altro che l'amore delicato e puro l'uno per l'altra.. finché un'incurabile malattia non stronca la vita di Aki, lasciando Sakutaro solo con il suo dolore. 
Ed è proprio attraverso gli occhi di Sakutaro, diretto in Australia per spargere le ceneri di Aki, che conosciamo, in una serie di flashback, tutta la loro storia.

Delicato, tenero, doloroso e malinconico, Gridare amore dal centro del mondo è un breve inno all'amore, quello vero, che dura per sempre. 
E a raccontarcelo non è solo Sakutaro, ma anche suo nonno, a cui la storia d'amore di questi due giovani si intreccia inevitabilmente all'interno delle pagine.