Il segreto dei cavalieri - Geronimo Stilton

L'intenzione era quella di aspettare un po' per scrivere la recensione, in modo di vedere cosa questa saga mi abbia lasciato, ma la voglia c'è, quindi la scrivo ora.

Allora.. come è successo anche con il quinto libro, non ho apprezzato l'assenza di Regulus e Robinia, perché oltre ad essere di gran lunga i miei personaggi preferiti trovo che fosse la loro presenza a tenere insieme il gruppo, e a dare a tutte le avventure quel pizzico di allegria che serviva. Ora, per due libri ho aspettato di capire da cosa fosse dipesa l scelta di tagliare fuori questi due protagonisti, quindi è ragionevole che ci sia rimasta di stucco quando, finito l'ultimo della saga, ho capito che un motivo non c'era. 
Tornando alle vicende del libro in sé posso dire di apprezzare lo stile semplice è simpatico, che oltre ad essere leggero non manca di invogliare a leggere, e le avventure per salvare il Regno dal potere delle Streghe come sempre metteranno alla prova Ombroso e Spica, ma alla fine, com'è giusto che sia, il bene trionferà.

Ecco, diciamo che il finale non mi ha convinta.. mi è sembrato molto frettoloso.