SPOILER ALERT!
Twilight - Luca Fusari, Stephenie Meyer

Letto questo libro parecchio prima che diventasse famoso. Dunque, che dire? Carino, sì, ma... dopo tutto questo successo? Una pallata. 
Bella (Bella per modo di dire), è stata creata apposta per far sì che tutte le ragazze si potessero specchiare un po' in lei, perché diciamocelo, chi di noi signorine non ha mai fatto una figuraccia? Chi non è mai inciampata? Chi non è mai scivolata su una lastra di ghiaccio? Tutte, ecco perché mezzo mondo si sente in sintonia con Isabella. Ora, però.. tra l'essere sbadate e l'essere una catastrofe titanica c'è differenza. Cosa sarebbe capace di fare Bella? Potrebbe, perché no, scendere dal letto, slogarsi una caviglia, picchiare sul bordo del comodino e chiudersi i capelli nella zip della felpa. Per l'amor del cielo, tenetela per mano mentre scende le scaleeee! Nooo, troppo tardi, è caduta. Rotola giù per una rampa, e picchia la testa. Ce la fa ad alzarsi, sta bene. Tutto ciò nel giro di 10 minuti, vi lascio immaginare nel corso dell'intero libro. È carina, goffa, tenera, così viene descritta. 
Come la vedo io? Indecisa, senza carattere. Eh, già, perché la Meyer, per far sì che la povera Bella avesse qualcosa che rispecchiasse tutti, non le ha dato un carattere! Va be', avanti, mica colpa di Bella¨ 
Edward? Passi che sia bello come un dio. Passi che se ne stia al liceo dopo decine e decine di anni. Passi che sia vegetariano. Ma poi cosa arriva? Il vampiro luminoso. COSA? Ma dico, COSA? O_O 
"Oh, no! Si è fuminata la lampadina!" 
"Tranquilla, tutto a posto, c'è Edward Raggio di Sole qui con noi!"

Ma secondo voi, sarebbe possibile ricaricare il bellissimo Edward ad energia solare invece che a sangue? Sapete quante povere bestiole indifese salveremmo in questo modo? E poi, che dire? Di notte, vuoi alzarti a prendere un bicchiere d'acqua... 
"Edward, tesoro, accenditi per favore, non vedo gli scalini!"